Stai cercando la Recensione Sleep Token Take Me Back to Eden per capire la qualità del nuovo disco. Sei nel posto giusto! Ecco tutto quello che ti serve sapere sul terzo lavoro della band inglese!

Vi ricordiamo, inoltre, che potete trovare il disco degli Sleep Token e tutti i prodotti ufficiali della band al seguente link: Promo Sleep Token

Recensione Sleep Token Take Me Back to Eden

recensione sleep token take me back to eden-2

Band giovane, il loro primo EP risale al 2016, ma di grandi speranze. Questo è quello che si dice degli Sleep Token, di cui ancora non si sa il loro vero nome ma solo che la formazione comprende 2 musicisti fissi, Vessel 1 e Vessel 2, ai quali si accompagnano di volta in volta altri artisti.

Dopo 2 album in studio tornano con Take Me Back to Eden, in un Alternative Metal che può spiazzare ma di cui si può anche innamorare. Non di immediata comprensione, il nostro consiglio e di ascoltare il disco più volte prima di giudicarlo.

Prodotto da Snipefarm, il disco degli inglesi è un concentrato di Metal, Rock e influenze Gotiche. Volete sapere se vale la pena ascoltare il loro cd? Bene, allora partiamo subito!

Se il buongiorno si vede dal mattino Chokehold ci regala una giornata stupenda all’orizzonte. Una delle canzoni più belle dell’album che grazie alla sua energia e alla sua purezza ci fa entrare nel mondo mistico degli Sleep Token in grande stile.

La tensione delle prime 2 tracce viene abbondonata per andare su una canzone che sembra confezionata appositamente per un singolo. Granite ci regala un attimo di respiro mantenendo, nel finale, il tocco dei Token.

Aqua Regia non ci ha convinto, forse per la sua prevedibilità, ed un piccolo passo falso per la band inglese che punta più sulle emozioni che sulla melodia del pezzo.

Con Vore si torna a parlare di Metal d’impatto. Il Growl serrato si alterna alla parte melodica del ritornello in una canzone che non raggiunge i livelli Chokehold ma che potrebbe piacere agli amanti del metal più duro.

Le emozioni di Ascensionism ci portano in un percorso di rinascita che viene esaltato nella seconda parte del brano dall’energia che risveglia tutta la forza dei Token. Uno dei brani più riusciti a nostro avviso.

Are You Really Okay? è una traccia confezionata alla perfezione ma dalla quale ci saremmo aspettati una sorpresa che rendesse la canzone meno “telefonata”.

Il disco tende a normalizzarsi anche con The Apparition, che ci regala una buona performance vocale ma che non ci fa esaltare come nelle prime tracce.

Vogliamo credere che DYWTYLM sia uno scherzo all’interno di un disco come Take me Back to Eden. Traccia decisamente sbagliata, piatta, non da Token.

Rain ci fà apprezzare di nuovo lo stile Metal del disco anche se manca qualcosa per renderla interessante come altri pezzi all’interno dell’album.

Pezzo da cui prende il nome l’LP dei ST, Take Me Back To Eden ci regala una canzone dura melodica e allo stesso tempo malinconica. Finalmente, aggiungiamo noi.

Viene scelta Euclid per chiudere il sipario sulla musica dei Token. Una traccia che ci può stare ma che non osa abbastanza per farcela piacere.

Sleep Token Take Me Back to Eden. Voto 7,5

recensione sleep token take me back to eden-3

Il CD degli Sleep Token, Take Me Back to Eden, è prodotto in modo impeccabile ma il viaggio che ci accompagna nel suo percorso è difficile e spesso incomprensibile. Una differente scaletta ci avrebbe permesso di apprezzare meglio un disco che racchiude dei veri e propri capolavori ( Chokehold su tutti ) ma anche delle tracce decisamente sbagliate.

Se la prima parte del loro lavoro merita più di un applauso la seconda risulta piatta ed è solo grazie a Take Me Back To Eden che riesce a svegliarci dal torpore. Il nostro voto è 7,5 ma il margine per migliorare c’è eccome.

Vi ricordiamo che potete trovare il disco degli Sleep Token e tutti i prodotti ufficiali della band al seguente link: Promo Sleep Token